Mercoledì 24 Giugno Assemblea Sindacale Nazionale per tutti i lavoratori Altran

Il giorno 24 giugno, dalle ore 15 alle ore 16 assemblea sindacale nazionale unitaria dei lavoratori Altran.

L’assemblea ha lo scopo di offrire le informazioni relative agli accordi di cassa integrazione sottoscritti nelle scorse settimane raggiungendo, con una comunicazione unica in tutte le sedi aziendali, molte delle quali non collegate sindacalmente, l’insieme delle lavoratrici e lavoratori.

All’Assemblea Sindacale parteciperanno i Funzionari Nazionali di
Filcams-Cgil
Fisascat-Cisl
UilTucs-Uil

Questi i dettagli per il collegamento :

Prima di accedere alla videoconferenza scollegarsi da eventuali VPN

Topic: Videoconferenza Altran – Antonelli
Time: Jun 24, 2020 03:00 PM Rome

Join Zoom Meeting
https://us02web.zoom.us/j/87058907820?pwd=QjlvK1A0Um9wVGE3RmdCU0hoVFZvdz09

Meeting ID: 870 5890 7820
Password: 771945

Sarà possibile partecipare alla videoconferenza cliccando sul link fornito.

Alla prima videoconferenza con zoom, verrà richiesto (per apertura da computer desktop) di installare una piccola applicazione che servirà anche per tutte le future occasioni di incontri svolti con questa piattaforma.
Sconsigliamo di partecipare mediante l’utilizzo del browser web, in quanto presenta funzionalità ridotte.

Per la partecipazione, invece, mediante dispositivi mobili è possibile scaricare l’applicazione “Zoom Cloud Meetings” dagli store Apple o Android, a seconda del proprio dispositivo.
Si raccomanda di fornire, sia al computer che ai dispositivi mobili, tutti i permessi di utilizzo di microfono e videocamera, quando verranno richiesti.

ATTENZIONE: dopo l’ingresso nella videoconferenza cliccare in basso a sinistra su “Join Audio” e poi “Join with computer audio” oppure “Join with device audio” per poter collegare il proprio microfono ed i propri altoparlanti all’incontro, altrimenti non si riuscirà ne a sentire ne ad intervenire.

Si chiede inoltre di entrare nella videoconferenza con un nome RICONOSCIBILE, per poter identificare la persona.

P.S.
Sappiamo che il 24 Giugno è la festività del Santo Patrono a Torino, Genova e Firenze ma non è stato possibile fissare un’altra data.
Sappiamo che qualcuno potrebbe non riuscire a collegarsi.
Se dovesse servire, ci impegneremo ad riorganizzare un secondo appuntamento.

Verifica Cassa Integrazione: Incontro RSA e Azienda

Questa mattina si è svolto un incontro tra RSA e Azienda per avere ulteriori chiarimenti sullo stato di avanzamento, di utilizzo della forza lavoro e degli impatti che la CIGO sta avendo sulla popolazione di ALTRAN.

In base alle informazioni esposte si è palesata una situazione che, per la prima fase, ha coinvolto meno risorse  rispetto alle previsioni:

•             circa 890 unità impattate rispetto alle 1600 che erano in previsione (55% circa).
•             Il 17% in partenza con un picco del 23% a settimana della forza lavoro.
•             la divisione più impattata è AIT con 396 risorse a settimana, seguita da ASDR con 193 ed ELIS con 123.

le sedi più interessate sono:
•             Torino (321 unità)
•             Milano (185 unità)
•             Roma (108 unità)

Tutto questo è frutto di una serie di accorgimenti come l’utilizzo di Ferie e ROL a.p. e solo in parte di una ripresa delle attività lavorative.
Purtroppo da quanto ci è dato a sapere, non tutte le attività pregresse (pre-covid) sono riprese.
In virtù dell’art.5  L. 164/75 si è richiesto un dettagliato andamento della situazione di CIGO rispetto alle sedi e alla forza lavoro al fine di poter rinvenire e sviscerare i dati per capire, laddove sia possibile, se sia stata applicata la disposizione di fungibilità fra le figure (Trib. Milano 13/12/2007, Rel. Bianchini, in Lav. nella giur. 2008, 846 – la normativa sulla CIGO non è dettagliata come quella della CIGS e pertanto la rotazione è basata sulla intercambiabilità tra le figure – per ulteriori info in PVT).

L’azienda ci fornirà entro una decina di giorni, ulteriori informazioni sull’applicazione del principio de quo. Non appena questi dettagli saranno forniti, ci predisporremo per dare ulteriori informazioni in proposito.
E’ pleonastico specificare ulteriormente che, laddove si ritenga che sia stata effettuata un’attività discriminatoria, invitiamo a contattare i rappresentanti sindacali per ulteriori verifiche.
Nel pacchetto delle INFO ci sarà uno scorcio per tutte le sedi e quindi potremmo definire, per ogni dislocazione, in che modo ha avuto un impatto la CIGO.
Come si è notato, dalle comunicazioni aziendali, ci sono state una serie di assunzioni.
Il nostro intervento è stato quello di chiedere:
A.           Queste persone sono neolaureati o professionisti con anni di esperienza non presenti nella nostra struttura?
B.            Quante persone sono in interprogetto e perché non prelevare o formare queste per adibirle a nuove commesse invece di attingere all’esterno?

A queste domande HR ha risposto dicendo che allo stato attuale non aveva le informazioni precise sia sulla numerica che sulle figure.
Con chiarezza ha ribadito che il processo di assunzione è molto rigido e vengono integrate solo figure che non sono reperibili in ALTRAN. Il numero di persone assunte è inferiore rispetto a quelle che normalmente l’azienda effettua nel periodo. In ogni caso sarà certamente fornito un dettaglio maggiore insieme alle altre indicazioni di cui siamo in attesa.
Ha infine aggiunto (l’azienda) che si sta lavorando anche per le persone che ancora non hanno commesse.

Archiviata questa fase importante sul pregresso, per cui si attendono i dettagli, le RSA hanno inteso informarsi su quale scenario ci affacciamo per il prossimo futuro.

La seconda parte di CIGO COVID terminerà il 10 luglio 2020, quale sarà la fase successiva?
HR ha premesso che il futuro è abbastanza incerto e poco chiaro in cui continuamente ci sono cambiamenti. Da quanto traspare da informazioni e dichiarazioni del Premier, il nuovo DPCM potrebbe, in qualche modo, anticipare le ulteriori 4 settimane di CIG. Se così fosse, con tutta probabilità, sarà utilizzato ancora questo strumento.
Logicamente, anche in questo caso, prima di procedere, sarà necessaria la fase di concertazione con le OO.SS. per l’applicazione e il rispetto dei protocolli in materia, pertanto sarà oggetto di ulteriore riunione di cui vi daremo conto.

Cogliamo anche l’occasione per dare qualche risposta a domande pervenute da più parti.
1)            Il periodo estivo è oggetto di accordo redatto in precedenza in cui sono previste 2 settimane di astensione da lavoro con l’opzione della terza da consumarsi tra giugno e settembre. La CIG non interrompe l’accordo che resta valido e dà la possibilità di ristorarsi e rinfrancare spirito e corpo da questo stress continuo.
2)            La maternità è, invece, oggetto di interruzione della CIG.
3)            Le ferie vanno chieste prima della CIG in quanto sono da “discutere e approvare” con il responsabile. Il lavoratore in CIG si astiene dall’attività lavorativa e pertanto può muoversi liberamente.

Un Messaggio per gli Impiegati

Il 9 Giugno la Fiom-Cgil di Torino ha organizzato una diretta facebook per gli impiegati metalmeccanici.
Chi volesse può rivedere in streaming l’evento:

https://www.facebook.com/watch/?v=713540556138244

Ne riproponiamo uno stralcio, in particolare l’intervento di Fabio Di Gioia, Rappresentante Sindacale Fiom-CGIL in FCA.
L’invito è di ascoltare con attenzione il contributo di Fabio e quindi di provare a calare l’intervento nella propria realtà, sostituendo eventualmente FCA con il nome dell’ azienda per la quale ognuno lavora.


Assemblea Impiegati della FIOM – 9 Giugno 2020
Intervento di Fabio Di Gioia delegato Fiom-CGIL in FCA


“Passato il covid, arriverà una sberla ancora più forte con la fusione….”
NESSUNO SI SALVA DA SOLO!

Altran: Cassa Integrazione per le prossime 5 settimane

In attesa del COMUNICATO SINDACALE relativo all’incontro odierno, vogliamo confermare che a partire dall’ 8 Giugno e per le prossime 5 settimane, Altran farà nuovamente ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per un n° 1915 di lavoratori addetti alle proprie unità produttive di Roma, Milano, Torino, Orbassano, Ivrea, Bologna, Firenze, Genova, Modena, Napoli, Pisa, Padova, Trieste, Pomigliano d’Arco, Bari, Palermo.
Se la situazione non dovesse migliorare l’azienda potrà fruire di ulteriori 4 settimane di Cassa Integrazione nei mesi di Settembre e Ottobre.

Nell’incontro è stato confermato lo stesso impianto che ha regolato la Cassa Integrazione fino al 5 Giugno scorso.
Qui di seguito l’accordo siglato il 9 Giugno:

Ultime notizie flash su Blog Filcams Altra.N

Aggiornamenti costanti sul gruppo Facebook

Blog Filcams Altra.N

gestito dai Rappresentanti Sindacali della Filcams-CGIL, riservato alle lavoratrici e lavoratori Altran, al quale iscriversi per rimanere aggiornati su argomenti di natura sindacale.

Altran: Nuova Cassa Integrazione dall’ 8 Giugno

Altran ci ha comunicato che a causa dell’attuale situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19, stante il perdurare di condizioni di necessità, intende ricorrere alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per i lavoratori addetti alle proprie unità produttive di Roma, Milano, Torino, Orbassano, Ivrea, Bologna,Firenze, Genova, Modena, Napoli, Pisa, Padova, Trieste, Pomigliano d’Arco, Bari, Palermo, per l’ulteriore periodo massimo previsto dalla normativa modificata dal D.L. 19.05.2020 n. 34, a far data dal 08/06/2020.

Seguiranno Aggiornamenti.