Comitato Aziendale Europeo (Altran): Reintegrato Componente Belga dopo il licenziamento avvenuto prima dell’ estate

Torino, 18 Ottobre 2019

Come programmato dal 8 al 10 Ottobre si è riunito a Parigi il comitato aziendale europeo di Altran dove è stato accolto con soddisfazione il compagno e collega del Belgio, nonché vicesegretario del CAE, licenziato ingiustamente prima dell’ estate.
Non si tratta di un reintegro bensì di una ri-assunzione, non esattamente quello che ci auspicavamo, ma comunque un passaggio importante che ha portato alla ricostituzione del “Comitato Ristretto” .

Il giorno 8 Ottobre il CAE si è riunito in “preparatoria” senza la dirigenza aziendale, in questa giornata sono stati ridiscussi alcuni articoli del regolamento interno fondamentali per il corretto funzionamento dell’ istanza europea, non è stato possibile approvare i verbali degli incontri precedenti in quanto ricevuto molto in ritardo dalla direzione aziendale.

Il giorno 9 Ottobre, l’azienda nella persona del CEO Dominique Cerutti, ha aggiornato il CAE sull’ operazione “Capgemini”, ribadendo che entro il mese di Ottobre partirà l’ OPA e che entro fine anno con ogni probabilità oltre il 51% delle azioni verrà acquisito da Capgemini.
Al momento è impossibile sbilanciarsi sull’esito dell’ OPA il cui obiettivo, è stato riconfermato, è quello di arrivare al 90% e di conseguenza all’incorporazione di Altran.
Le incognite sono quelle già esaminate nei mesi scorsi, una fra tutte il fondo americano Elliot più interessato a speculare sul valore delle azioni che ad un piano industriale.

Il CAE è stato informato delle conseguenze del Cyber Attack subito a Gennaio e quindi sulle contromisure e gli investimenti fatti per rafforzarci.

Un importante tema sul quale ci siamo soffermati è stato quello relativo a E-PROC.
E-proc dovrebbe diventare una piattaforma comune per tutto il gruppo Altran e dovrebbe permettere una riduzione dei costi rispetto a rapporti con i fornitori, appalti e acquisti.
Questo “nuovo strumento” a livello organizzativo consentirebbe di automatizzare e semplificare i processi aziendali.
Il CAE pur non ponendo pregiudiziali e quindi non volendo bloccare la messa in produzione della piattaforma, ha stabilito di avere incontri informativi a livello nazionale con le Organizzazioni sindacali al fine di valutare gli impatti sull’ organizzazione del lavoro ma soprattutto su lavoratrici e lavoratori, a tal proposito nella giornata odierna Filcams-CGIL insieme a Uiltucs-Uil e Fisascat-Cisl ha inviato formale richiesta di incontro all’ azienda, l’obiettivo è di fissare una data entro la fine dell’anno ovvero prima dell’ entrata in produzione di e-proc.


Mario Adinolfi Componente Italiano al Comitato Aziendale Europeo

1 comment for “Comitato Aziendale Europeo (Altran): Reintegrato Componente Belga dopo il licenziamento avvenuto prima dell’ estate

Comments are closed.