Allineamento sul processo di convergenza Altran-Capgemini e Proroga Cassa Integrazione

Il Giorno 26 Novembre, in videoconferenza si è svolto un incontro convocato da Altran . All’incontro erano presenti i vertici aziendali rappresentati dal responsabile del personale Dott. Barillari, dalla Dott.ssa Tesio e dal Dott. Ragone, assistiti dalla Confcommercio di Roma.

Le informazioni aziendali hanno riguardato in particolare:

– “Allineamento sul processo di convergenza Altran-Capgemini”
Ricorso alla cassa integrazione fino al 27 Dicembre (Clicca per leggere l’accordo)

L’azienda ci ha aggiornato sul processo di integrazione con Capgemini, che ricordiamo, nel mese di Marzo c.a. ha acquisito il 100% delle azioni di Altran. Nel corso dell’incontro sono state illustrate una serie di slide, dove si evidenziava la struttura organizzativa delle 2 società oggi e di come si struttureranno progressivamente da Gennaio 2021.

La struttura di Capgemini si basa sulle GBL (Global Business Line) e proprio in una di queste confluirà il 90% di Altran. In questi mesi le due aziende hanno lavorato per ottimizzare le offerte verso i clienti, inoltre l’organigramma è stato aggiornato su ruoli chiave al fine di gestire al meglio il processo di integrazione e trasformazione. Anche sul fronte “Formazione” dal 2021 verrà messa a disposizione una piattaforma con un ricco catalogo di contenuti e partnership che avranno l’obiettivo di permettere una crescita professionale di tutto il personale.

 In ultimo è stato presentato il “Regolamento anticorruzione” di Capgemini.

Il materiale presentato in fase di incontro, che era già stato oggetto di valutazione del Comitato Aziendale Europeo, è ancora sottoposto a “riservatezza” e quindi non divulgabile.
Abbiamo chiesto all’azienda quali saranno nell’immediato le ripercussioni nei confronti delle lavoratrici e lavoratori Altran, relativamente a organizzazione del lavoro, applicazione del contratto nazionale e quindi eventuale riorganizzazione e ottimizzazione delle sedi, in particolare nelle città dove la presenza di Altran e Capgemini in termini numerici è più importante.

La società, tramite il dott. Barillari ci ha confermato che da Gennaio gradualmente aumenteranno le interazioni con Capgemini, ma al momento non sono all’ordine del giorno né la modifica del CCNL, né la riorganizzazione delle sedi.
Aggiornamenti sul processo di integrazione saranno presentati al Comitato Aziendale Europeo entro fine anno, a seguire le informazioni saranno oggetto di nuovi incontri anche a carattere nazionale.